Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR - Il sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione. Per continuare clicca su AVANTI 

I Fanghi del Mar Morto

Situato nel deserto della Giudea, il Mar Morto è il punto più basso del globo (400 metri sotto il livello del mare) e beneficia di proprietà climatiche naturali ricche d’ossigeno ed una totale assenza di inquinamento.
Il Mar Morto deve il suo nome al fatto che nessun organismo multicellulare ne alcuna pianta si sviluppa nelle sue acque, a causa dell’elevato grado di salinità e di minerali in esse contenuti.
Malgrado questo nome orribile ed ingiustificato, il Mar Morto è una autentica sorgente di Vita e di Bellezza.
La salinità delle acque del mar Morto è dieci volte superiore alla salinità dei mari aperti. Le sue acque costituiscono una soluzione concentrata di cloruri di Calcio, di Magnesio, di Sodio e di Potassio, con una elevata percentuale di bromuro disciolto. Il Giordano, così come numerosi affluenti e sorgenti minerali che si riversano nel bacino chiuso del Mar Morto, vi apportano masse supplementari di sale, incrementandone in tal modo le riserve praticamente inesauribili di ricchezze minerali.

Le proprietà terapeutiche delle acque del Mar Morto

In ragioni di assemblaggio e di proporzioni ioniche simili, è possibile definire alcune delle proprietà terapeutiche comuni alle differenti acque che si trovano nella regione del Mar Morto.
Nell’acqua del Mar Morto, ad esempio, la concentrazione di magnesio, conosciuto per la sua influenza antiallergica sulla pelle e sui bronchioli, è quindici volte più elevata che nell’oceano. La concentrazione di bromo, che ha un effetto rilassante sul sistema nervoso, è cinquanta volte più elevato mentre lo iodio, che è importante per il funzionamento delle ghiandole, dieci volte più elevato che nei mari.
La concentrazione di minerali nel Mar Morto è elevata al punto da provocare una densità tale che permette il galleggiamento del corpo umano. Ciò facilita il movimento delle articolazioni malate e rende possibile esercizi di fisioterapia in diverse condizioni di paralisi, di reumatismi, o di postumi di fratture.

Situazione geografica

Il Mar Morto fa parte della grande faglia siro-africana costituitasi cinque milioni di anni orsono. Questo mare interno lungo 60 km e largo 17 km, che si trova nella parte più bassa del Giordano, è fiancheggiato ad ovest dai Monti della Giudea e ad est dal Monte Moab. Situato a 400 mt sotto il livello del mare, è la massa d’acqua a più alto tenore di sali minerali del mondo: 30% di sale e di minerali per litro di acqua. Rispetto all’oceano, il Mar Morto contiene 50 volte in più la quantità di bromo concentrato e quindici volte in più la quantità di magnesio.

Gli Oligo-Elementi

Sono dei minerali non presenti nell’organismo e dei quali necessita in piccolissime quantità.
Alcuni nutrizionisti considerano il ferro e lo iodio come oligo-elementi.
I principali oligo-elementi sono il rame, il cobalto, lo zinco, il cromo, il selenio ed il molibdeno.

Rame, Cobalto, Zinco, Cromo, Manganese

Secondo numerosi esperti, il fluoro combatte la carie dentaria. Nell’organismo, il fluoro è fissato a livello delle ossa.
Esistono altri oligo-elementi il cui ruolo non è ancora perfettamente conosciuto. Fra questi citiamo il selenio che attiva il metabolismo dei lipidi. Esiste un rapporto tra l’azione della vitamina E e l’azione del selenio.

I Minerali

I minerali sono indispensabili all’organismo umano quanto lo sono le vitamine. L’organismo ha bisogno di minerali in maniera inferiore rispetto alle proteine ed ai lipidi. Contrariamente alle vitamine, i minerali sono dei corpi chimici semplici. Non producono calorie, ma sono necessari al buon funzionamento dell’organismo. Un apporto insufficiente di minerali può avere delle conseguenze gravi. Citiamo i più importanti: il sodio, il cloro, il calcio, il fosforo, il ferro e lo iodio.

Sodio, Cloro, Potassio, Magnesio, Calcio, Fosforo, Ferro, Iodio
 

Acquista i nostri prodotti nel